Vittoria di cuore al cardiopalma: ABBA Pineto Volley – Avimecc Modica 3-2!

Condividi anche tu!

Nella nona giornata di ritorno del girone Blu del campionato di Serie A3 Credem Banca l’ABBA Pineto Volley batte Avimecc Modica al termine di una gara al cardiopalma. Dopo il primo set che ha visto vincenti i padroni di casa, i siciliani hanno trovato la rimonta nel II e III parziale. La formazione di Rosichini non si è arresa e ha pareggiato i conti al quarto set, prima di completare il contro sorpasso in uno spettacolare tie-break terminato 17-15.

ABBA Pineto Volley – Avimecc Modica 3-2 (25-18 | 19 – 25 | 23-25 | 25-23 | 17-15)

Il primo set inizia con una battuta errata di Raso. L’Abba Pineto prende in mano le redini dell’incontro con un super inizio di Zornetta: diagonale vincente e successivamente ace tremendo a scalfire la difesa siciliana. Le imprecisioni di Modica permettono alla squadra di Rosichini di scappare via con un parziale di 6-2. I biancoblu allenati da Bua accorciano con un muro punto ed un’invasione avversaria. Poi Cattaneo rimette una distanza di sicurezza con un altro ace. Gli ospiti chiamano il time out sul 9-5 e tornati in campo accorciano immediatamente con Raso e l’ace di Chillemi. La fase centrale del set comprende un sostanziale equilibrio con Morelli e Garofolo sugli scudi. La pipe di Cattaneo manda in estasi Pineto che poi continua a spingere a muro con Partenio allungando sul +5. La risposta di Modica è affidata alla pipe di Busch ma dall’altra parte Morelli è incontenibile con una serie di attacchi in diagonale sempre a segno. Bua chiama il secondo time out sul punteggio di 18-12. Al rientro la firma la mette anche Orazi con un primo tempo di alto spessore, Martinez risponde presente anche se la distanza non si assottiglia. Finale di set favorevole ai padroni di casa che chiudono i giochi ancora con un primo tempo del centrale Michele Orazi.

Il secondo set si apre in maniera piuttosto equilibrata. Le squadre giocano punto a punto ma la sensazione è che Modica abbia cambiato registro. Busch va facilmente a segno in attacco, Cattaneo tiene a galla i suoi. Ed è con un ace di Busch che bacia la rete che Modica allunga sul 5-7. Pineto pecca di precisione e non sfonda i muri eretti dai siciliani. Il primo break di forza arriva proprio dal solito Morelli, che poi sbaglia la battuta. Si accoda a lui dall’altra parte Stefano Chillemi. Raso sale in cattedra in zona tre, la formazione di Rosichini non molla e, complice un’invasione di Modica, riesce a pareggiare 12-12. Nel momento di maggiore stallo Martinez con un doppio attacco fa volare i suoi 12-15 e Rosichini è costretto a chiamare il time out. Al rientro il palleggiatore Tulone attacca di seconda ed allunga ulteriormente. E’ anche sfortunata Pineto che con un muro a tre non inchioda la palla che si insacca dietro la rete. Trillini ribadisce la sua forza come centrale ma la distanza di quattro punti pare irriducibile. Tulone è irresistibile e apparecchia per Martinez il 17-21. Lo stesso n. 4 si rende protagonista di un gesto di fair play quando ammette il tocco sulla schiacciata di Cattaneo. Orazi sale in cielo con un muro da specialista e Modica chiama il time out sul punteggio di 19-21. Al rientro, dopo un punto di Modica, è Rosichini a giocarsi il secondo ed ultimo break forzato ma la forza dirompente di Martinez è un fattore troppo evidente: il n. 4 con un ace pareggia il conto dei set vinti.

Anche il terzo set comincia con un’inerzia a favore dei siciliani: Busch è letale prima in attacco e poi con un muro su Morelli. L’opposto di casa si rifà subito siglando il 3-4, Martinez risponde presente ed allunga. Capitan Partenio capisce che è il momento di azionare il suo numero 17, dall’altra parte Tulone con un attacco di seconda manda in bambola la difesa abruzzese che concede un ace a Busch smorzato dalla rete. Il più due di Modica si mantiene costante in questa parte con Morelli che si aziona e Martinez sempre puntuale a ribadire. Dopo un attacco murato di Zornetta, Rosichini chiama il time out sul 15-18. E’ sempre Michele Morelli ad attaccare con regolarità e riaccendere le speranze dei suoi ma Raso con un bel primo tempo torna a viaggiare sui +3. Ingresso di Held per Zornetta che non spezza il vantaggio Modica, Pineto assente ingiustificato a muro ed in difesa almeno nella prima parte del set. I siciliani portano a casa il 2-1 con un 25-23 tirato e finalizzato da Raso dopo che i padroni di casa avevano annullato tre palle set.

Il quarto set si avvia ancora sui binari dell’equilibrio: Bush attacca da zona quattro e fa male, Trillini si innalza davanti a Chillemi e lo mura senza pietà. Partenio con due attacchi di seconda suona la sveglia, Modica è reattiva e chiude gli spazi come può: Busch mura ottimamente su Held, Martinez è in giornata di grazia ma Morelli non fa scappare la truppa siciliana. Il sorpasso dei locali lo apporta Partenio con un muro, Held confeziona il +2 siglando un ace millimetrico. Adesso Pineto è on fire e con l’attacco di Cattaneo da zona quattro mette un altro mattoncino prezioso. Sul 19-13 mister Bua chiama il time out. La musica non cambia con Pineto che fa un parziale di 6-0, Modica reagisce con un attacco dalla seconda linea di Martinez che fa utilizzare il time out a Rosichini. Adesso l’inerzia cambia, i siciliani si esaltano con un parziale di 4-0 e si rifanno sotto. Scambi di alti livelli caratterizzano la parte conclusiva, Held porta Pineto ad avere quattro palle set. Gli ospiti ne annullano tre ma Morelli cerca e trova il muro out festeggiando il pareggio.

Tie-break sulla falsa riga della gara. Sfida nella sfida tra Morelli e Martinez che collezionano punti importanti, Busch mura in maniera determinante e per due volte consecutive prima Morelli e poi la pipe di Cattaneo. Parziale pesantissimo di 0-4 da parte di Modica che mette una pietra per la vittoria, Pineto accorcia con l’attacco di Held prima della risposta firmata Martinez. Held con due schiacciate consecutive dimezza lo svantaggio, Morelli si erge a protagonista e trova il 10 pari. Il punto a punto continua con i siciliani sempre avanti e Pineto a rincorrere. Ancora Michele Morelli approfitta di una grande difesa di Partenio e clamorosamente porta avanti i padroni di casa per 14-13. La formazione di Bua pareggia i conti grazie ad un muro out di Martinez, poi Busch spara fuori una battuta. Ancora punto a punto: Morelli prima da zona due manda fuori, poi si rifà e rimette i suoi 16-15. Tim Held, partito dalla panchina, serve un’ace spettacolare e manda Pineto in visibilio.

ABBA Pineto Volley: Held 6, Trillini 8, Catone, Partenio 4, Marcotullio, Cattaneo 15, Lalloni, Orazi 5, Meleddu, Morelli 24, Zornetta 3, L Cappio, L Giaffreda.

All. Giovanni Rosichini

Avimecc Modica: Tulone 5, Raso 11, Martinez 27, Cuti, Chillemi 13, Bonsignore, Busch 21, Imbesi, Garofolo 11, L Dormiente, L Nastasi.

All. Giuseppe Buia