ABBA Pineto Volley – Vigilar Fano 3-1: successo di platino nell’ultimo match casalingo del 2021!

Condividi anche tu!

Nella 12° giornata di andata l’ABBA Pineto Volley vince per 3-1 contro la Vigilar Fano. Dopo il primo set chiusosi 25-22, nel secondo sono i biancorossi a impattare il conto sul 1-1 chiudendo 16-25. Il terzo vede la riscossa dell’ABBA che si aggiudica il parziale 25-22. Nel quarto sono gli abruzzesi a chiudere le danze sul 25-21 Appuntamento il 26 dicembre nella sfida al vertice in quel di Grottazzolina.

 

Il match inizia con super Persoglia autore di tre punti splendidi, due in primo tempo e uno a muro. A lui si aggiunge Bertoli con un ace dinamitardo. Non può mancare tra i protagonisti Link: l’opposto svedese fulmina in parallela i  marchigiani per il punto del 10-6. L’ABBA è un’alchimia di acuti: capitan Calonico gioca con le mani del muro e trova un ulteriore allungo sul 12-7. Dopo il time out chiamato dal duo Pascucci – Roscini la Vigilar prova a riaccorciare con Gozzo che riesce a finalizzare un’azione infinita. I biancorossi iniziano a sentire la pressione: dapprima errore in battuta di Zonta e successivamente il solito muro biancazzurro infrange gli attacchi avversari. Gli abruzzesi sono in splendida forma: Persoglia, battuta flot vincente ed ace del 17-12.  La Vigilar prova a tenere botta. Dopo un lunghissimo scambio la direzione di gara assegna il punto agli ospiti. I teramani non si scompongono e con Disabato trovano il muro out del 20-16. Non è da meno il vice capitano Catone che con astuzia anziché alzare appoggia di fino a terra il pallone del 21-17. Dopo il secondo time out marchigiano i ragazzi del presidente Iannelli ricuciono lo strappo con gli avversari portandosi sul 22-21. Mister Rovinelli dunque chiama il suo primo time out per aggiustare i meccanismi dei suoi. La mossa funziona con un calo di concentrazione che porta Stabrawa a sbagliare il servizio. Successivamente Link in diagonale regala due palle set. L’errore di Gozzo in battuta regala l’1-0 ai biancazzurri.

 

Nel secondo set il match procede sui binari dell’equilibrio. Bertoli, in pipe, sigla il punto del 5-7. Le due squadre si rincorrono con Fano che tiene botta e si affida all’opposto Stabrawa. Il numero 15 gioca con le mani del muro e riesce a siglare il punto del 7-11. Mister Rovinelli chiama il time out. La Vigilar però vuole fortemente pareggiare il conto dei set ed esercita una forte pressione sugli avversari soprattutto in battuta, inducendoli a qualche errore di troppo. Il tecnico dei padroni di casa non ci sta e chiama il secondo time out. Oltre a questo cambio nello scacchiere abruzzese con Omaggi al posto di Persoglia e Del Campo al posto di Disabato. La difficile rimonta trova Link capofila. Lo svedese prima in diagonale e poi con un ace scrive il punto del 15-20. A prendersi le responsabilità è capitan Calonico con un buon primo tempo a cercare di far rimanere in scia i biancazzurri. La super difesa marchigiana frutta ben 8 palle set subito concretizzate per il 16-25 definitivo.

 

Il terzo set vede la Vigilar provare a dettare legge sull’onda dell’entusiasmo. Non è dello stesso avviso però Persoglia che confeziona con un primo tempo il 2-4. I ragazzi del presidente Abbondanza non ci stanno. Bertoli in attacco sigla il 5-6.

Non è dello stesso avviso Gozzo che confeziona il punto del 5-8. Il Pala Volley Santa Maria prova a trascinare i suoi beniamini: Gozzo sbaglia in battuta e regala il 7-9 momentaneo. Di tutt’altra pasta il servizio di Link che termina con l’ace del 8-9. A seguire è Bertoli con un muro statuario a impattare il match sul 10-10. Del Campo, successivamente, mette la freccia con l’ace dell’11-10. Stesso copione recita il servizio di capitan Calonico e match sul 13-11. Il duo Pascucci – Roscini dunque chiama il time out. L’ABBA però è un fiume in piena e riesce ad ad allungare sul 15-11. La panchina biancorossa chiama immediatamente il secondo tempo tecnico. Nulla però può fermare l’erede di “Mano di Pietra”: Bertoli sale in cattedra e allunga sul 17-11. A lui si aggiunge il solito Link che pizzica la linea con una bella parallela. La direzione di gara dapprima assegna il punto a Fano, decisione però ribaltata dal video check pinetese. Grazie a Stabrawa, Fano si sì avvicina e mister Rovinelli chiama il suo primo time out sul 20-15.

La partita è rovente. Link gioca con le mani del muro e confeziona il 22-18. Sul crepuscolo del terzo set i biancazzurri riescono a collezionare cinque palle set. Dopo ben tre annullate dalla Vigilar, mister Rovinelli chiama il time out. La mossa è vincente. Capitan Calonico firma il 25-22 e il 2-1 nel conto dei parziali.

 

ABBA Pineto Volley – Vigilar Fano 3-1 (25-22, 16-25, 25-22, 25-21)

 

ABBA Pineto Volley: Del Campo 5, Calonico 8, Bertoli 14, Marolla, Martinelli, Catone 3, Disabato 1, Persoglia 12, Omaggi, Link 15, Fioretti, L Pesare pos 50% prf  40%, L Giuliani.

Allenatore: Daniele Rovinelli.

 

Vigilar Fano: Nasari 8, Ferraro 8, Stabrawa 17, Gozzo 14, Bartolucci 4, Zonta 2, Cesarini (L1), Chiapello, Galdenzi, Carburi, Bernardi, Gori, Roberti (L2).

Allenatore: Pascucci-Roscini