News Dress Lines sconfitta nel derby con Ortona

Condividi anche tu!

La Dress Lines stecca nel derby con l’Ortona giocando contratta sin dal primo set. La Sieco conquista così meritatamente tre punti in un Pala S. Maria pieno di tifosi che creano una cornice da serie A per questa sfida.

Troppo brutto per essere vero il Pineto di Iurisci che le ha tentate tutte per invertire la rotta nel match, dopo un primo set nel quale i biancazzurri hanno commesso molti errori. La vittoria nella seconda frazione ha illuso il pubblico di Pineto ma nei due parziali successivi il copione è stato quello del primo set con la Sieco a guidare le operazioni e Lapacciana e soci a complicarsi la vita da soli.
Molto basse le percentuali d’attacco dei padroni di casa, e molto alto il numero di errori commessi dai biancazzurri che – fatta eccezione per il secondo set – hanno giocato ben al di sotto delle proprie possibilità. Ortona dal canto suo ha gestito bene le varie fasi dell’incontro mantenendo la calma nei momenti difficili e non smarrendo mai la bussola in ricezione e in battuta.
Formazioni iniziali.
Pineto parte con Lapacciana alzatore, D’Angelo opposto, Cittadino e Testagrossa centrali, Figliolia e Draghici a formare la linea di ricezione con il libero Catania. Ortona risponde con Lancia in regia, Cortina opposto, Simoni e Guidone centrali, Zanette e Lipparini in banda con Vallescura libero.
La cronaca.
Nel primo set parte benissimo Ortona che piazza un break devastante di 5 punti che costringe Iurisci a chiamare il time-out. La Dress Lines non carbura e alla sosta gli ospiti sono avanti per 3-8 grazie a uno strepitoso Zanette. I biancazzurri di casa stentano in ricezione e in attacco e la Sieco ne approfitta per scappare sul 10-16. Iurisci le tenta tutte, inserendo Romagnoli in ricezione per Draghici e poi provando il doppio cambio con Grasso e Vanni dentro per D’Angelo e Lapacciana.  La squadra però non si scuote e Ortona vola sul 12-20 senza nessuna difficoltà. È solo una questione di tempo per sancire il successo nel parziale degli ospiti che arriva sul 15-25 con Simoni.
Nel secondo set la squadra di Iurisci entra in campo trasformata. Cittadino con una serie di muri trascina i suoi che sfruttano anche una buona efficacia del servizio per arrivare all’8-5. I martelli biancazzurri mettono palla a terra puntualmente mentre quelli di Ortona per evitare le braccia dei centrali di casa sbagliano qualcosa. Una pipe di Figliolia porta al 16-10, poi un ace di D’Angelo fissa il 20-15 per Pineto. Ortona si affida ai colpi d’alta scuola di Lipparini ma due ace di Testagrossa infiocchettano il set per la Dress Lines che chiude sul 25-19 con D’Angelo e un diagonale da applausi.
Nel terzo set sono gli ospiti a trovare un avvio bruciante con Cortina che firma subito l’1-4. Pineto, trascinata da Figliolia, accorcia le distanze e Lapacciana con un muro conquista il 6-7. Un errore di D’Angelo, che tira sul nastro, porta al 6-10 con Iurisci che chiama il time-out. Cittadino cerca di scuotere la Dress Lines ma i troppi errori in attacco spingono avanti la Sieco che sale fino al 10-16 del secondo time-out tecnico. I padroni di casa abbassano la tensione e Ortona aumenta addirittura il vantaggio fino al 14-22. Testagrossa con un muro prova a invertire la rotta, ma non c’è nulla da fare, Cortina con una parallela firma il 16-25 che chiude il parziale.
Nel quarto set Iurisci mette dentro Arzeo per Draghici ma il martello di scuola Perugia soffre terribilmente in ricezione in avvio. Dall’altra parte Di Meo è in campo per Lipparini. Arzeo si riscatta delle incertezze iniziali con una battuta al fulmicotone che vale il 4-5. La frazione torna in equilibrio sino al time-out tecnico, poi Ortona prende il comando delle operazioni, complici dei servizi bomba di Zanette. Figliolia si becca un giallo e Pineto va sotto per 8-13. Iurisci getta nella mischia Draghici poi cerca nuove soluzioni con il doppio cambio della diagonale palleggiatore-opposto ma l’inerzia del match è saldamente nelle mani di Ortona: Zanette e Cortina non sbagliano nulla e per Pineto è notte fonda. Un fallo di rotazione regala poi il match point agli ospiti che chiudono sul 14-25.
Adesso per la Dress Lines c’è il turno di riposo mentre Ortona giocherà in casa domenica prossima contro Ugento.
“Sono veramente deluso per questa prestazione”, ha commentato a fine gara il tecnico del Pineto Gervasio Iurisci, “perché i ragazzi sono partiti troppo contratti nel primo set. Abbiamo reso facili le cose ai nostri avversari, sbagliando tutto il possibile. Non è andato bene nulla, ho tentato qualcosa con i cambi ma non c’è stato nulla da fare”.

DRESS LINES PINETO – SIECO SERVICE ORTONA 1-3 (15-25, 25-19, 16-25, 14-25)
DRESS LINES PINETO: Testagrossa 10, Draghici 5, Grasso, Lapacciana 4, Figliolìa 11, Romagnoli , Vanni 1, D’Angelo 9, Cittadino 8, Catania (L), Bigazzi ne. All. Iurisci
SIECO SERVICE ORTONA: Cortina 21, Simoni 12, Guidone5, D’Onofrio, Scìo, Lipparini 6, Zanette 17, Di Meo 2, Lanci A.1, Giani ne, Orsini ne, Vallescura (L). All. Lanci N.