Sa.Ma Portomaggiore – Pineto 0-3: scherzetto di Halloween dei biancazzurri e poker di vittorie!

Condividi anche tu!

Nell’anticipo del sabato sera, l’ABBA Pineto Volley vince per 0-3 in un match combattuto contro la Sa.Ma. Portomaggiore. Dopo il primo set chiusosi 20-25 per gli abruzzesi, nel secondo sono ancora i biancazzurri a condurre le danze 21-25. La partita si chiude al terzo set con il 22-25 per gli adriatici che rimangono da soli in vetta con poker di vittorie nelle prime quattro gare.

Il primo set inizia con il consueto equilibrio tra le due compagini che si inseguono punto a punto sino al 10-10, su un bell’attacco di Link, il video check dà il punto agli adriatici. Gli ospiti si caricano: alzata impossibile di Bertoli su una palla praticamente persa, Calonico è strepitoso a muro e sigla il +2. I padroni di casa si deconcentrano: pipe di Pinali fuori e time out di mister Marzola.  Lo stesso Bertoli inizia a scaldare i suoi: mani out su Pahor e aumenta il gap. Il match si stabilizza con i biancazzurri che riescono a tenere a distanza la Sa.Ma. Portomaggiore. Sul 15-20 Pinali mette la palla a terra per gli estensi con un bel pallonetto, ma fallo sanzionato al numero 9 di casa. I ragazzi del presidente Saugo non ci stanno e vogliono rifarsi sotto: Dahl attacca altissimo trovando un tocco a muro di Link che costa il 19-22 di parziale. Mister Rovinelli capisce subito il momento e chiama il primo tempo tecnico a sua disposizione. La mossa sembra funzionare con gli emiliani che perdono la concentrazione e concedono un fallo di doppia. Sale sugli scudi il solito Link che sigla un ace pesantissimo e regala la prima di cinque palle set. Dopo il suo errore in battuta, ci pensa Disabato dopo un possesso conteso a regalare il primo set ai teramani con un bel mani out.

Nel secondo set partono forte gli adriatici andando sull’1-4. Dopo il video check chiesto da mister Marzola con ammissione di Calonico di tocco a muro, la gara vede sempre l’ABBA Pineto Volley condurre per tre lunghezze. Bertoli trova un tocco a muro di Pinali e gli abruzzesi sono granitici: Persoglia è devastante a muro e colleziona 2 muri punto, portando i suoi sul 6-10. Dopo una ricezione perfetta di Bertoli, è Link a finalizzare con un bel mani out. I ragazzi del presidente Abbodanza iniziano a macinare gioco: dopo una free ball, è Disabato a mettere a terra il pallone del 7-12. Ci prova Dahl a dare la carica ai suoi con un attacco in parallela, Pesare lascia scorrere. Il punto viene confermato anche dall’ennesima chiamata di video check da parte ferrarese. La partita si scalda: ricezione di Bertoli, chiesta la trattenuta da parte di Sa.Ma. Portomaggiore. Le eccessive proteste costano il rosso a capitan Ferrari. Il clima al Palasport è incandescente. Sul 13-19 l’ABBA Pineto Volley chiede il video check che assegna il punto agli ospiti. Catone alla battuta mette a terra il pallone. Dapprima chiamata fuori dalla direzione arbitrale, decisione poi ribaltata dall’assistenza video. Portomaggiore inizia a sfaldarsi a causa del nervosismo. Mister Marzola prova a riordinare le idee chiamando il time out su 13-21. La mossa paga con l’opposto di casa DahL, che riesce a siglare il 15-21. La distanza inizia a farsi sentire con i biancazzurri che sentono il secondo parziale vicino. Nel finale torna dall’infortunio Del Campo che ci prova con una battuta spin: sul proseguo dell’azione è Link a dare il punto del 17-24. La Sa.Ma Portomaggiore vuole vendere cara la pelle annullando tre palle set complice una difesa non perfetta dei pinetesi. Mister Rovinelli non vuole correre rischi e chiama subito il time out. I ferraresi ci credono: Pahor, super ace e 21-24 su Pesare. Cambio Giuliani-Pesare, lo stesso Pahor però spara fuori la successiva battuta con mister Marzola che ha terminato le richieste video check a disposizione.

Nel terzo set gli estensi provano a ribaltare il trend negativo andando sul 3-1 ma l’ABBA impatta immediatamente il match. Ferrari, uno dei migliori dei suoi, prova a condure le danze siglando il punto del 5-4. Cresce la fiducia dei locali che trovano un ace con Pinali. Portomaggiore cerca di far valere il fattore campo cercando di imporre il ritmo partita. Dahl, in diagonale, sigla il punto dell’8-6. Gli emiliani non hanno fatto i conti con la qualità adriatica: Bertoli, trova il pertugio giusto e accorcia per i suoi. Gli estensi vogliono rimettere in discussione la partita e riescono tra i servizi di Pahor, Pinali e Dahl ad allungare sull’11-8. La partita è rovente. Calonico e compagni non ci stanno e vogliono ricucire il gap, i padroni di casa vogliono tenere a debita distanza gli abruzzesi. La cosa non riesce con i ragazzi di mister Rovinelli che con dovizia riescono a impattare il match sul 12-12. Dopo una bomba in servizio di Link che trova la zona di conflitto tra Pahor e Pinali, il muro biancazzurro frange i flutti di Dahl. La sfera, prima chiamata fuori dagli arbitri, viene corretta da un’ottima chiamata del video check da parte dei biancazzurri che così mettono la freccia del sorpasso. Mister Marzola capisce il momento delicato e chiama il time out. Il gioco riprende con le solite bordate in battuta di Link. Sulla ricezione Pinali spara fuori la sfera cercando un tocco del muro. Il tecnico della Sa.Ma Portomaggiore cerca lucidità e cambia quest’ultimo con Masotti. E’ sfida punto a punto. Ferrari, con un primo tempo, riesce a portare la partita sul 15-16. Buona ricezione di Giuliani, alzata con una mano di Catone e attacco in parallela vincente di Bertoli. Ferrari prova un attacco di prima ma Persoglia mura tutto e 17-19. Aprile non ci sta e riesce dapprima con un primo tempo e dopo con un’ottima alzata per Masotti smarcante a pareggiare la contesa sul 19-19. Jacob Link però è altrettanto incisivo con uno splendido ace. Time out dunque di mister Marzola sul 19-21.  Lo svedese è straripante e riesce a regalare due punti pesantissimi con i suoi servizi e i suoi attacchi in parallela. Masotti però tiene a galla i suoi trovando un tocco del muro e 21-23 parziale. Mister Rovinelli capisce l’importanza del momento e chiama il time out. Dopo la ripresa del gioco, Dahl trova l’ace del 22-23 su Disabato. I biancazzurri però non si intimoriscono e riescono a mettere a terra il pallone del 22-24. Il match va agli epiloghi con i biancazzurri che riescono a portare a casa in terzo e ultimo set sul 22-25.

Sa.Ma. Portomaggiore – ABBA Pineto Volley 0-3 (20-25, 21-25, 22-25)

Sa.Ma. Portomaggiore: Aprile 5, Rossi, Masotti 4, Govoni,  Pinali 6, Pahor 6, Ferrari 7, Dahl 12, L Brunetti pos 54% prf 23%, L Gabrielli, Allenatore: M. Marzola.

ABBA Pineto Volley: Del Campo, Calonico 9, Bertoli9, Marolla, Catone 1, Disabato 10, Persoglia 6, Omaggi, Link 15, Fioretti, L Pesare pos 33% prf 11%, L Giuliani pos 100%.
Allenatore: D. Rovinelli.