Un pomeriggio di fuoco, un pomeriggio da leoni: l’ABBA Pineto Volley sfida la Wow Green Aversa!

Condividi anche tu!

Dopo la vittoria di giovedì sera contro la Sa.Ma. Portomaggiore, i biancazzurri hanno staccato il pass per le semifinali contro la Wow Green Aversa. Anche i campani, come gli abruzzesi, hanno guadagnato la qualificazione alle semifinali dopo aver liquidato a gara 3 la Opus Sabaudia.

La squadra normanna ha chiuso la stagione regolare del girone blu, il raggruppamento del centro sud dove militavano gli adriatici lo scorso campionato, al primo posto. Con ben diciannove vittorie (due al tie break) e appena 5 sconfitte (anche qua 2 al quinto set) la squadra  del presidente Di Meo ha chiuso sul gradino più alto del podio con 57 punti staccando di 5 lunghezze Sistemia Aci Castello seconda classificata. Sono 63 i set vinti dai casertani e 25 quelli persi per un totale di 2.078 punti realizzati e 1.834 incassati. Tra le file dei ragazzi di mister Tomasello troviamo tanti ex biancazzurri. Capeggia come opposto Michele Morelli, a Pineto nella seconda metà della stagione la scorsa annata. Nel reparto schiacciatori si aggiungono gli esperti Agostini e il brasiliano Dall’Agnol Dal Bosco. Alla loro esperienza si aggiungano i giovani Sacripanti, Corrieri e Starace e il giovanissimo classe 2005 Barretta. Al centro ritroviamo Stefano Trillini, protagonista la scorsa annata, insieme al messinese Giuseppe Bonina e Stefano Diana. Al palleggio la grande esperienza del portoghese Putini viene corroborata dalla giovane età del 2001 Cuti e del classe 1999 Marrone. Coppia di liberi Gabriele Calitri e il giovanissimo classe 2002 Di Meo.

Il format, ormai conosciuto, è sempre lo stesso. Dopo gara 1 al PalaJacazzi oggi alle 18:00, le due squadre si sfideranno in gara 2 la prossima domenica 8 maggio sempre alle 18:00 al PalaVolley “Santa Maria”. L’eventuale gara 3 si giocherà giovedì 12 maggio nuovamente in terra normanna alle ore 20:30. Passerà alle finalissime la squadra che arriverà per prima a due vittorie sull’avversario.

Un match entusiasmante che non ha bisogno di presentazioni. Un match vietato ai deboli di cuore. Un match da veri leoni per i biancazzurri per inseguire un sogno chiamato Serie A2.