News Dress Lines Pineto sconfitta nel derby dall’Ortona

Condividi anche tu!

La Dress Lines Pineto esce sconfitta dal derby d’Abruzzo con Ortona e si vede sorpassare in classifica proprio dalla Sieco.

I padroni di casa sono stati abili nel restare lucidi lungo l’intero arco della gara mentre i biancazzurri hanno forse sentito troppo la pressione per questa sfida che interrompe una striscia di sette vittorie consecutive. Venti battute sbagliate in tre set sono un dato sul quale riflettere, errori cui si aggiungono altre disattenzioni che alle fine regalano il successo a Lanci e compagni. Iurisci le ha provate tutte, inserendo tutti gli uomini della panchina ma non è riuscito a ottenere la scossa che si attendeva.
“Abbiamo risentito molto della tensione – ammette a fine gara il tecnico Gervasio Iurisci, ortonese doc – e durante la gara non siamo mai riusciti a esprimerci ai nostri livelli. Mi dispiace molto per questa sconfitta, al di là del fatto che io sia ortonese. Non ha funzionato nulla”.
L’analisi dell’allenatore della Dress Lines è lucida e severa: “Siamo andati male in battuta e nei fondamentali che solitamente sono la nostra forza. Purtroppo è difficile inseguire costantemente e abbiamo pagato dazio alla fine. Fare un commento tecnico diventa in questa maniera molto difficile. Di certo mi aspettavo di più dalla squadra”.
Formazioni iniziali.
Pineto parte con Lapacciana palleggiatore, Cittadino opposto, Testagrossa e Bigazzi centrali e la linea di ricezione formata da Figliolia, Draghici e dal libero Catania.
Ortona risponde con Lanci alzatore, Di Meo opposto, Simoni e Giani centrali, schiacciatori Zanette e Lipparini con Vallescura libero.
La cronaca.
Nel primo set Ortona scappa subito avanti approfittando degli errori in serie degli ospiti che non affiancano alla precisione in ricezione delle buone soluzioni in attacco. Iurisci chiama il time-out sul 5-1 ma la squadra non si scuote e con un ace di Zanette arriva al 10-3. Pineto non riesce a sciogliersi poi finalmente sul 12-5, grazie anche al doppio cambio di Iurisci che mette Grasso e Vanni per Lapacciana e Cittadino. La Dress Lines inizia lentamente a carburare, limitando gli errori e sfruttando delle buone serie al servizio. Due ace di Testagrossa portano al 15-10, poi un altro servizio vincente, di Vanni, vale il 16-13. Ortona accelera nuovamente e per Pineto non c’è niente da fare, Lipparini firma il 22-18, poi Vanni con un muro prima e con un attacco vincente poi accorcia sul 23-21. Lanci con un tocco di seconda porta al set point ma Vanni e Draghici tengono il Pineto in partita poi un errore al servizio fa chiudere la frazione sul 25-23.
Nel secondo set il copione non cambia. Ortona avanti a far da lepre e Dress Lines costretta a inseguire costantemente: un errore in attacco di Draghici porta all’8-6. I padroni di casa allungano sfruttando un paio di distrazioni in ricezione degli ospiti.  Iurisci prova a inserire Romagnoli per Catania poi gioca ancora la carta del doppio cambio per accorciare le distanze dal 16-10 che sancisce il secondo time-out tecnico. Due muri di Testagrossa valgono il 16-13 ma un errore di Pineto e un ace con l’aiuto del nastro di Simoni portano al 19-13 che costringe Iurisci a chiedere la sospensione. Vanni è tra i pochi a passare di continuo, e su di lui appoggia spesso il gioco Grasso. Ortona non perde la testa e riesce a gestire bene il grande vantaggio. Non basta l’ace di Arzeo per il 23-17 a riaprire la frazione che si chiude sul 25-20.
Nel terzo set Pineto parte con Grasso, Vanni, Arzeo e Romagnoli dentro e riesce a restare agganciato a Ortona fino al time-out tecnico che giunge sull’8-6. Testagrossa, stratosferico a muro, accorcia ancora, poi Vanni con un muro e Figliolia con un attacco portano all’11-10.  L’inerzia sembra spostarsi verso la Dress Lines ma qualche errore di troppo ancora una volta tarpa le ali ai biancazzurri che si vedono ancora distanziati dalla Sieco che sfrutta alla perfezione la vena di Zanette e Di Meo.  La serata di grazia di Testagrossa e Vanni non è sufficiente a cambiare il destino dell’incontro che si chiude il 25-19.
Ortona vince con merito il derby e scavalca Pineto in classifica. Prossimo appuntamento per la Dress Lines in casa contro Brolo il 17 febbraio alle 20.
Sieco Ortona – Dress Lines Pineto 3–0 ( 25-23, 25-20,25-19 )
Sieco Ortona: Cortina, Simoni 10, D’Onofrio, Guidone ne, Scio ne, Lipparini 12, Zanette 9, Di Meo 11, Lanci 2, Giani , Vallescura (L), Orsini ne. All. Lanci
Dress Lines Pineto: Testagrossa 13, Draghici 6, Calonico ne, Grasso , Catania (L), Lapacciana , Arzeo 1, Figliolia 7, Romagnoli (L), Vanni 11, Bigazzi 4, Cittadino 4. All. Iurisci