Si conclude con il quarto posto il campionato della Blueitaly

Condividi anche tu!

L’orgoglio non basta: l’M2G Bari passa in casa della Blueitaly Pineto Volley in una partita sì d’alta classifica, ma con pochissime motivazioni da entrambe le parti vista l’impossibilità di cambiare il proprio destino.
Una gara d’altra categoria quella andata di scena al PalaVolley S.Maria dove i pugliesi si sono imposti per 3 set a 1 dimostrando di meritare la seconda piazza del girone E. Cetrullo vince lo scontro tra giganti con Bulfon, i due opposti chiudono rispettivamente con 29 e 20 punti. 25-22,19-25, 16-25 e 22-25 i parziali.

1°set: partita da subito combattutissima, punto a punto e con una ottima mole di gioco da entrambi i lati del campo. Pineto che pecca nelle prime battute di gara e concede qualche punto di troppo ai baresi, Picardo è super sotto rete sia a muro che in fase offensiva, Cetrullo sale in cattedra e Bulfon non può sottrarsi alla sfida personale con l’esperto opposto. Il set prosegue con questa trama, il Bari scappa con una bella sortita di punti sul 11-15 ma Hoxha, Porcinari, Catone, Di Meo e ancora due volte Porcinari ristabiliscono la parità e poi vantaggio Blueitaly di Bulfon sul 19-18. Cerullo prima pareggia poi ribalta la situazione ma Bulfon non ci sta e con 4 punti – l’altro sigillo è di Di Meo – chiude il 1°set sul 25-22. 1-0!

2° set: nelle prime battute della seconda frazione la partita sembra continuare con lo stesso piglio del primo con Anselmo a rispondere alle offensive di Bulfon e Di Meo stabilendo il risultato sul 3-3. Con il passare dei minuti la storia cambia, fuggi e riprendi per il Bari che scappa prima sul 4-8 poi sul 6-9 ma viene ripreso da Porcinari e Picardo che pareggiano sul pari 9.  Grande intensità al palleggio ma soprattutto grande qualità in chiave offensiva che mettono in difficoltà le ricezioni. Si combatte punto a punto fino a quando con un poderoso break scappano sul 15-21. Pasquali mescola le carte, dentro Ntotila che realizza due punti ma non riesce a cambiare l’esito della contesa.

3° set: la Blueitaly parte benissimo, Ntotila e Evangelista hanno voglia di rivalsa e consentono alla squadra pinetese di portarsi sul 6-2. La compagine di Pasquali però, piano piano inizia a scomparire dal campo con il Bari che di lì a poco chiude il 3° set sul 16-25 con il solito mattatore Cetrullo.

4° set: Il Pineto sembra più in palla e parte benissimo con Bulfon e Di Meo a ribattere le sortite di De Tellis e compagni. Anselmo sbaglia la battuta, Porcinari allunga e la Blueitaly passa al comando sul 14-11 al 1° timeout del Bari. Timeout che non cambia, almeno per il momento, la storia della frazione, il “Genio” è indemoniato e porta con un ottimo break il punteggio sul 17-13 con coach Cavalera che chiede un’altra sospensione, quella decisiva. Bulfon risponde a Cetrullo ma il n.10 in maglia bianca si dimostra un’arma letale e pareggia sul 21 pari. I bianco-azzurri si destabilizzano e commettono errori banali, Cetrullo, ace di Latorre, ancora Cetrullo ed infine Anselmo decretano la fine dell’incontro. Set che termina sul 22-25.

Sconfitta amara per il bel gioco espresso ma meno per la classifica, archiviata dunque l’ultima partita del campionato con il piazzamento al 4° posto.

Tabellini:
Blueitaly Pineto Volley-M2G Bari 1-3 (25-22, 19-25, 16-25, 22-25)

Blueitaly Pineto Volley: Catone 1, Ridolfi, Ntotila 6, Porcinari 7, Picardo 8, Bulfon 20, Di Meo 9, Evangelista 3, Matricardi, Hoxha 2, Tiraboschi, Cacchiarelli (L1) 61% Pos 39% Prf. Allenatore Pasquali

M2G Bari: De Tellis 6, Anselmo 11, Stufano, El Moudden, Giorgio 6, Rinaldi (L1) 87% Prf 60% Pos, Cascio, Scio 9, Cetrullo 29, Pierangeli, Delia 1, Latorre 2, Maggaletti, Palattella. Allenatore Cavalera